Collegio Santa Caterina

Collegi di merito a Pavia - Collegio Santa Caterina
Collegi di merito a Pavia - Collegio Santa Caterina

Il Collegio in breve.

Fondato nel 1973 su iniziativa di San Paolo VI, che ne suggerì anche l’intitolazione a Santa Caterina da Siena dottore della Chiesa e compatrona d’Italia e d’Europa, il Collegio è nato per offrire alle studentesse iscritte all’Università di Pavia un luogo sereno e aperto alla società, dove studiare, condividere, crescere e prepararsi a una vita che punti alla realizzazione di obbiettivi lavorativi, umani e collettivi. Dal 2010 è affiancato dalla Residenza Universitaria Biomedica, situata nel polo scientifico cittadino e rivolta sia a studentesse che a studenti di area biomedica.

Come accedere.

Desideri informazioni specifiche in merito alla tua possibile iscrizione e alle modalità di ammissione?

Vuoi ulteriori informazioni?

Scopri in dettaglio il Collegio Santa Caterina e come può diventare la tua nuova esperienza di studio universitario a Pavia.

L’anima del Collegio.

”Pro multis Sapientia” è il motto della nostra istituzione, con un progetto formativo che riconosce pari dignità al merito accademico e all’impegno sociale. Sin dalla fondazione il Collegio femminile punta a un’eccellenza diffusa, accompagnando le ragazze a diventare donne che si realizzeranno nella vita e arricchiranno la società e la comunità a cui decideranno di appartenere. Donne libere che seguiranno le proprie passioni, non rinunceranno alle proprie scelte, e saranno in grado di costruirsi un percorso professionale, in Italia o all’estero, che rispecchierà desideri e valori personali. La studentessa di oggi è il medico competente e compassionevole di domani, la professoressa di liceo che valorizza la crescita dei suoi alunni, la ricercatrice che ha il coraggio di guardare oltre, la manager che non ha paura di guidare una famiglia e un’azienda. La donna che saprà mettere in atto, con pari dignità, competenze acquisite e solidi valori nella professione e, in generale, nella vita. Questo progetto è cresciuto, nella dimensione e nei destinatari, con la Residenza Universitaria Biomedica, in cui l’inglese è di fatto la lingua ufficiale e, in una comunità multiculturale, studenti, studentesse e ricercatori di tutto il mondo trovano un ambiente proficuo per continuare al meglio sia il percorso accademico sia la loro crescita umana, nel segno del rispetto, della tolleranza e della valorizzazione delle diversità.

Il S. Caterina è una comunità di giovani che vogliono crescere, ma anche vivere la loro età. Tante attività collaterali nascono dalla loro iniziativa e creatività. Tra i vari progetti da realizzare secondo gli interessi e le attitudini di ciascuno: la redazione della rivista annuale del Collegio (il Caterinedito), l’ideazione di mostre ed eventi culturali, il coinvolgimento in opere di volontariato, l’organizzazione dell’annuale festa di primavera. Non mancano occasioni di partecipazione ad attività sportive e alle competizioni organizzate dalla comunità collegiale e studentesca pavese.

La struttura.

Il Collegio si trova a pochi passi dalla sede centrale dell’Università. Le alunne hanno a disposizione camere singole (con servizi individuali, telefono, wifi e pulizia settimanale), mensa, biblioteca, sale di studio e di ritrovo, computer collegati alla rete del centro di calcolo dell’Università di Pavia, cappella, giardino, assistenza medica d’urgenza).
La Residenza Universitaria Biomedica sorge nel cuore del polo scientifico e ospedaliero della città. Gli alunni sono ospitati in camere singole con servizi, aria condizionata, telefono, collegamento internet e pulizia settimanale. Ogni isola di sei camere è dotata di cucina attrezzata. Gli alunni sono coperti da assistenza medica d’urgenza e hanno libero accesso a tutti gli spazi comuni.

L’offerta formativa.

Vengono offerti corsi interni riservati che arricchiscono e completano la formazione universitaria (public speaking, fotografia, lingue straniere…) e che possono anche essere strutturati in base ai consigli, alle esigenze e alle scelte delle studentesse. Particolarmente rappresentativo è un percorso di legalità che parte dalle aule accademiche con il corso in “Storia delle Mafie” del prof. Enzo Ciconte e che in estate continua nei campi di impegno e formazione sui beni confiscati. Il Collegio è inoltre sinonimo di editoria a Pavia, sia per il corso universitario di “Editoria Letteraria” sia, nel post laurea, per il Master in Professioni e Prodotti dell’Editoria, percorso di primaria rilevanza a livello nazionale. Nel solco di questa scelta formativa il S. Caterina è l’unico Collegio ad avere una propria casa editrice, le Edizioni Santa Caterina. I cicli di conferenze pubbliche che vengono tenuti periodicamente hanno ospitato alcuni dei più celebrati scrittori italiani e gli incontri dedicati alla legalità sono un unicum a livello nazionale per l’autorevolezza dei relatori e la specificità delle problematiche trattate. Le iniziative formative sono condivise tra Collegio e Residenza dove si articolano su corsi e iniziative specifiche più professionalizzanti. L’associazione delle ex-alunne sostiene la formazione e consente un confronto amichevole e sempre aperto tra generazioni. Studentesse e studenti del Collegio e della Residenza hanno la possibilità di usufruire di borse di studio per poter frequentare convegni o corsi all’estero o per partecipare a vacanze studio.

I servizi.

  • Biblioteca
  • Videoteca
  • Aula informatica
  • Wi-Fi
  • Sale di studio
  • Sala conferenze modernamente attrezzata
  • Cappella
  • Cucine ai piani
  • Ampio giardino
  • Servizio mensa, 7 giorni su 7, svolto da inizio settembre a fine luglio
  • Servizio di pulizia settimanale della camera
  • Il Collegio garantisce inoltre assistenza medica.